Terremoto Centro Italia

Agevolazioni per l’utenza colpita dagli eventi sismici del 2016

In ottemperanza a quanto previsto dalla Delibera n. 235/17/CONS dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCOM) in tema di «Agevolazioni per le popolazioni colpite dagli eventi sismici del 2016, ai sensi del decreto legge 17 ottobre 2016, n. 189 di seguito vengono riportate le modalità previste per la rateizzazione delle fatture i cui pagamenti sono stati sospesi e le misure relative alle agevolazioni di natura tariffaria.

Il termine ultimo per la presentazione delle domande per richiedere le agevolazioni, corredate dalla relativa documentazione, è fissato per il 12 settembre.

Chi può richiedere le agevolazioni

  • I clienti privati residenti nei Comuni indicati negli allegati 1 e 2 del Dl 189/2016 indipendentemente dalla dichiarazione di inagibilità del fabbricato;
  • I clienti privati, eccetto i titolari di impresa, residenti nei comuni di Teramo, Rieti, Ascoli Piceno, Macerata, Fabriano, Spoleto se presentano dichiarazione di inagibilità del fabbricato;
  • I clienti privati e titolari di impresa di tutti i Comuni delle 4 regioni (Lazio, Umbria, Marche, Abruzzo) colpite dal sisma se dimostrano il nesso di causalità tra l’inagibilità del fabbricato e l’evento sismico;

Come richiedere le agevolazioni:

Per richiedere le agevolazioni occorre presentare la seguente documentazione entro il 12 settembre 2017:

  • Certificazione di inagibilità;
  • Composizione nucleo familiare (solo per offerte mobili);
  • Dichiarazione di non avere richiesto agevolazioni ad altri Operatori (solo per titolari imprese);

Elenco delle agevolazioni previste per clienti privati e per titolari di imprese su rete fissa e mobile

Clienti privati – RETE FISSA

  • Se NON è stata dichiarata l’INAGIBILITA’ è previsto lo storno delle fatture emesse nei 6 mesi di sospensione, per i soli mesi in cui NON c’è stata attività sulla linea;
  • Se E’ stata dichiarata l’INAGIBILITA’ è previsto lo storno delle fatture emesse nei 12 mesi di sospensione;
  • Recesso gratuito;
  • Trasloco gratuito;

Clienti privati – RETE MOBILE

  • Per le offerte in abbonamento è previsto lo sconto del 50% per 6 mesi sulle fatture emesse successivamente all’entrata in vigore della delibera (12 ottobre);
  • Per le offerte pre pagate è previsto un bonus del 50% per 6 mesi del credito ricaricato nel mese precedente. Il bonus deve essere consumato entro 2 mesi;
  • Per tutte le offerte è previsto 1 GIGA extra per 6 mesi, ma solo se compatibile con offerta attiva del cliente;

Tali misure sono previste solo se è stata dichiarata l’INAGIBILITA’ entro 6 mesi dal sisma e verranno applicate a partire da ottobre 2017.

Titolari di imprese – RETE FISSA E MOBILE

E’ possibile usufruire di una sola delle seguenti agevolazioni:

  • sconto del 50% per 6 mesi sulle fatture per l’offerta di rete fissa, emesse successivamente all’entrata in vigore della delibera (fisso o mobile) oppure
  • sconto del 50% per 6 mesi sulle fatture per l’offerta di rete mobile, emesse successivamente all’entrata in vigore della delibera oppure
  • Bonus 50% per 6 mesi del credito ricaricato nel mese precedente (mobile). Il bonus deve essere consumato entro 2 mesi oppure
  • 1 GIGA extra (se compatibile con offerta attiva del cliente)

Tali misure sono previste solo se NON è stata dichiarata l’INAGIBILITA’ entro 6 mesi dal sisma e verranno applicate a partire da ottobre 2017.

Modalità di rateizzazione

Le modalità di rateizzazione verranno concordate con i clienti e si applicheranno solo per importi superiori a 50 euro. Sarà possibile rateizzare gli importi con un minimo di 3 rate fino a un massimo di 12 rate.

Per avere informazioni dettagliate sulle agevolazioni i clienti privati possono chiamare il numero 192 193 mentre i clienti business possono contattare il numero 192 194.

 

Terremoto Centro Italia

Dopo il terremoto del 18 gennaio 2017, Fastweb ha intrapreso nuove iniziative di tutela e aiuto diretto verso i propri clienti residenti nei Comuni colpiti dal sisma e individuati dal Dlgs n. 189/2016 pubblicato in G.U. n. 294 del 17/12/16. 

Misure a sostegno dei clienti                                                    

  • sospensione per i prossimi 6 mesi, ovvero fino a settembre, della fatturazione e successiva attivazione di piani di rateizzazione dei pagamenti secondo le modalità che verranno individuate dall’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (Agcom).
  • instradamento delle chiamate dirette al Customer Care verso un gruppo dedicato, appositamente formato per rispondere alle esigenze particolari dei clienti;
  • attivazione gratuita, per coloro che ne facciano richiesta, del trasferimento di chiamata dal numero fisso verso un numero mobile, e trasloco gratuito della linea fissa presso altra sede;
  • cessazione del servizio senza le formalità previste dalle condizioni generali di contratto e senza applicazione di costi di disattivazione o eventuali penali;
  • interruzione del marketing telefonico;
  • interruzione delle attività di recupero di eventuali crediti pregressi;

Fastweb ha già avviato una campagna outbound volta a contattare i clienti delle zone colpite per informarli delle nuove azioni intraprese. Inoltre la società ha messo a disposizione dei clienti che si trovano nei Comuni interessati dal sisma un gruppo di addetti dedicato del Servizio clienti. Per avere informazioni dettagliate sulla sospensione della fatturazione i clienti residenziali possono chiamare il numero 192 193 mentre i clienti business possono contattare il numero 192 194. 

Tutte le agevolazioni possono essere estese e concesse ai clienti, anche su richiesta, nei casi di comprovata situazione di inagibilità degli immobili, contattando il Servizio Clienti al numero 192 193.

—————-

Dopo il terremoto del 30 ottobre, Fastweb ha intrapreso diverse iniziative di tutela e aiuto diretto verso i propri clienti residenti nei Comuni danneggiati e aderito alla raccolta fondi a favore delle popolazioni colpite dal sisma.

Chiamate solidali

Fastweb, insieme agli altri operatori di telefonia e d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, ha attivato la numerazione solidale 45500 per la raccolta fondi. I clienti Fastweb possono donare 2 euro da rete fissa. La telefonata è gratuita e il ricavato sarà interamente trasferito al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarlo alle Regioni colpite dal sisma.

Misure a sostegno dei clienti

A favore dei propri clienti residenti nei Comuni colpiti dal sisma, Fastweb ha adottato i seguenti provvedimenti:

  • sospensione per 6 mesi della fatturazione;
  • annullamento di eventuali crediti precedentemente maturati dai clienti e non ancora riscossi;
  • annullamento, tramite emissione di note di credito, delle fatture già emesse lo scorso 31 ottobre;
  • ricariche gratuite per 6 mesi destinate ai clienti attivi con servizio mobile prepagato;
  • sostituzione gratuita, in caso di smarrimento e richiesta da parte del cliente, di un’USIM sostitutiva;
  • instradamento delle chiamate dirette al Customer Care verso un gruppo dedicato, appositamente formato per rispondere alle esigenze particolari dei clienti;
  • attivazione gratuita, per coloro che ne facciano richiesta, del trasferimento di chiamata dal numero fisso verso un numero mobile, e trasloco gratuito della linea fissa presso altra sede;
  • cessazione del servizio senza le formalità previste dalle condizioni generali di contratto e senza applicazione di costi di disattivazione o eventuali penali;
  • interruzione del marketing telefonico.


Fastweb ha messo a disposizione dei clienti che si trovano nei Comuni interessati dal sisma un gruppo di addetti dedicato del Servizio clienti. Per avere informazioni dettagliate sulla sospensione della fatturazione e sui bonus di traffico mobile, i clienti possono chiamare il numero 192 193.

 

Terremoto Centro Italia del 24 agosto

Chiamate solidali

Fastweb, insieme agli altri operatori di telefonia e d’intesa con il Dipartimento della Protezione Civile, ha attivato la numerazione solidale 45500 per la raccolta fondi. I clienti Fastweb possono donare 2 euro da rete fissa. La telefonata è gratuita e il ricavato sarà interamente trasferito al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarlo alle Regioni colpite dal sisma.

 

600 smartphone

Fastweb ha deciso di donare, alle popolazioni colpite dal terremoto, fino a 600 smartphone e USIM gratuite immediatamente utilizzabili per 6 mesi. La consegna dei terminali e delle USIM, distribuiti con modalità condivise con la Protezione Civile e con le Autorità locali a favore è in corso e continuerà secondo esigenze.

Inoltre Fastweb ha distribuito circa 90 telefoni cordless alle sedi della Protezione Civile presso i campi per l’accoglienza degli sfollati, alle Amministrazioni locali ed ai cittadini residenti nei comuni colpiti dal terremoto impossibilitati a permanere nella propria abitazione ma aventi linea fissa funzionante.

 

Raccolta fondi Fastweb

È in corso un’ iniziativa di raccolta fondi, interna all’Azienda: ciascun dipendente può donare da 1 a 4 ore di lavoro, che Fastweb raddoppierà con un contributo equivalente. Ad oggi 1.089 lavoratori hanno aderito alla raccolta fondi.

Tale iniziativa si svolge in accordo con quella promossa da Confindustria, Cigl, Cisl, Uil  e comunicata da ASSTEL.

 

Collegamenti in fibra

Nei giorni successivi al sisma Fastweb ha realizzato due collegamenti in fibra ottica per la sede della Protezione Civile di Rieti.

 

Misure a sostegno dei clienti

A favore dei propri clienti residenti nei Comuni colpiti dal sisma, Fastweb ha adottato i seguenti provvedimenti:

  • sospensione per 6 mesi della fatturazione;
  • annullamento di eventuali crediti precedentemente maturati dai clienti e non ancora riscossi;
  • annullamento, tramite emissione di note di credito, delle fatture in emissione in data 1 settembre 2016;
  • ricariche gratuite per 6 mesi destinate ai clienti attivi con servizio mobile prepagato;
  • sostituzione gratuita, in caso di smarrimento e richiesta da parte del cliente, di un’USIM sostitutiva;
  • instradamento delle chiamate dirette al Customer Care verso un gruppo dedicato, appositamente formato per rispondere alle esigenze particolari dei clienti e degli assegnatari delle USIM di emergenza distribuite;
  • attivazione gratuita, per coloro che ne facciano richiesta, del trasferimento di chiamata dal numero fisso verso un numero mobile, oppure trasloco gratuito della linea fissa presso altra sede;
  • cessazione del servizio senza le formalità previste dalle condizioni generali di contratto e senza applicazione di costi di disattivazione o eventuali penali;
  • interruzione del marketing telefonico.

Fastweb ha messo a disposizione dei clienti che si trovano nei Comuni interessati dal sisma un gruppo di addetti dedicato del Servizio clienti. Per avere informazioni dettagliate sulla sospensione della fatturazione e sui bonus di traffico mobile, i clienti possono chiamare il numero 192 193.

17/08/2017
Fastweb annuncia i risultati del primo semestre 2017: prosegue e accelera, per il 16° trimestre consecutivo, la crescita di clienti e margini. Clienti mobili in crescita del 45%.

Nei primi sei mesi del 2017 Fastweb consolida ancora la propria posizione nel mercato della banda larga in Italia, confermando il trend di continuo miglioramento dei principali indicatori di redditività. La strategia di forti investimenti infrastrutturali continua ad essere premiata dal mercato e dai clienti, sia residenziali che business, che sempre più numerosi scelgono Fastweb come fornitore di servizi a valore aggiunto.


02/08/2017
La rete Snaitech prende quota con la fibra Fastweb

Un percorso costantemente teso all’innovazione tecnologica, per rispondere in modo tempestivo ed efficace alle richieste di un mercato sempre più competitivo. È questa la mission che SNAITECH, tra i principali operatori del gaming e leader nel betting retail, porta avanti da sempre: una strategia che, attraverso l’utilizzo delle migliori soluzioni e la scelta di partner di alto profilo, mira a un costante potenziamento della piattaforma, così da garantire le migliori performance possibili alla propria rete. In quest’ottica, a un anno dalla partnership siglata, SNAITECH annuncia il completamento dell’operazione di migrazione della fibra Fastweb, tra i principali operatori alternativi di telecomunicazioni per il mercato Business e per la Pubblica Amministrazione.


26/07/2017
Fastweb lancia l’offerta Ultrafibra a Roma e potenzia la rete dell’Amministrazione Capitolina

Roma e i suoi abitanti entrano nell’era della connettività ultraveloce grazie a Fastweb. Dopo il lancio del servizi ad 1 Gigabit a Milano, Torino e Bologna l’Ultrafibra di Fastweb sbarca nella Capitale dove consentirà di navigare alla velocità di 1 Gigabit in download e fino a 200 Megabit in upload. Grazie ad una velocità fino a 10 volte superiore a quella attuale e ai bassi valori di latenza il servizio Ultrafibra consentirà alle famiglie di vivere al meglio le proprie emozioni: scaricare velocemente film in alta definizione, condividere foto e video sul web con una velocità mai sperimentata prima, giocare on-line, collegare nuovi device della casa intelligente.