Fastweb e Microsoft: nasce la partnership per favorire la digitalizzazione delle scuole italiane

I dati del Politecnico di Milano e della Commissione Europea indicano una scarsa diffusione delle tecnologie digitali nelle aule scolastiche: i bundle di servizi predisposti da Fastweb e Microsoft offrono alle scuole strumenti per velocizzare la digitalizzazione della didattica e colmare il gap di competenze digitali del nostro paese

 

Fastweb, il principale operatore alternativo di telecomunicazioni per il mercato Business e la Pubblica amministrazione e Microsoft, leader mondiale nelle soluzioni, dispositivi e servizi cloud professionali e personali, si rivolgono alle scuole italiane siglando una partnership strategica che nasce con l’obiettivo di dare nuovo impulso al processo di digitalizzazione all’interno delle aule scolastiche e di favorire lo sviluppo di moderni modelli educativi.

FASTschool è, infatti, l’offerta integrata per le scuole che mette a disposizione, insieme ai servizi voce, alla connettività alla rete Internet a banda ultra larga e ai servizi Ict evoluti come il Cloud e la sicurezza di Fastweb, la fornitura di n. 5 dispositivi Tablet Pc (2 in 1) multifunzione dotati di sistema operativo Windows 10 Pro e Microsoft Office 2016.

 ”Con FASTschool abbiamo creato un’offerta davvero completa, sfruttando le sinergie tra la nostra expertise e quella di un player di riferimento come Microsoft per rendere la tecnologia per le scuole agile e immediata” ha dichiarato Claudio Pellegrini, Responsabile Mercato Executive e PA di Fastweb. “La partnership avviata con Microsoft renderà più celere il processo di digitalizzazione dell’istruzione, per mettere la scuola italiana al passo coi tempi e in grado di rispondere alle esigenze della società e del mondo del lavoro di oggi. Con questa intesa continua così il percorso che, partendo dalle convenzioni Consip di cui siamo titolari, vede Fastweb rafforzare ulteriormente il proprio ruolo come player di riferimento per la digitalizzazione di tutta la PA italiana, dalle amministrazioni centrali agli enti più piccoli”.

FASTschool, coniuga l’affidabilità e l’innovazione dei servizi core di Fastweb con la specificità dei prodotti forniti da Microsoft, disponibili questi ultimi tramite Media Direct con l’obiettivo di fornire gli strumenti più moderni a supporto della didattica e colmare il gap di competenze digitali. I dispositivi ibridi “2 in 1” uniscono, infatti, in un solo device multifunzione le specificità ed i vantaggi di un Tablet e di un PC portatile. Grazie alla loro versatilità, potenza e qualità di prestazioni, tali dispositivi sono sempre più diffusi ed utilizzati offrendo il vantaggio di non dover gestire più sistemi e di ottimizzare i costi per l’acquisto.

Secondo una recente indagine dell’Osservatorio eGovernment del Politecnico di Milano, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Dirigenti e Alte Professionalità della Scuola e con il supporto dell’Università degli Studi Roma Tre, il 75% degli istituti scolastici ha già provveduto alla digitalizzazione dei processi amministrativi e gestionali mentre rimane ancora molto scarsa la diffusione delle tecnologie nell’attività didattica, per cui ad oggi sono utilizzate in larga scala solo le dotazioni minime. La scarsa dotazione di tecnologia nelle scuole si riflette sul livello di competenze digitali espresse dal nostro paese: come rilevato dalla Commissione Europea nel Digital Economy and Society Index (DESI) 2017, solo il 44% degli Italiani ha competenze almeno di base contro una media europea del 56%. Un divario preoccupante rispetto alle prime posizioni per questo indicatore, con il Lussemburgo al primo posto (86%) seguito da Danimarca (78%) e Paesi Bassi (77%).

L’offerta FASTschool, in linea con le direttive contenute nel Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, intende colmare il divario tecnologico e di competenze  offrendo alle scuole italiane strumenti che abilitino il processo di digitalizzazione all’interno delle aule scolastiche, stimolando la creazione di competenze digitali e intercettando tutti i bisogni tecnologici degli istituti che comprendono, oltre ai tradizionali servizi voce e dati, anche servizi Ict evoluti e i prodotti hardware.

Tre i pacchetti di offerte proposti: Connetti, Rete Sicura e Digital. Per ogni profilo sono inclusi n.5 Pc (2 in 1) multifunzione con sistema operativo Windows 10 Pro e licenza Microsoft Office 2016 Standard Educational e i servizi offerti da Fastweb.

Con Connetti, così come per gli altri pacchetti, Fastweb mette a disposizione delle scuole servizi voce e connettività a banda ultra larga alle rete Internet fino a 100 Mega in grado di garantire elevate performance, affidabilità e assistenza qualificata di livello business. Scegliendo Rete Sicura l’offerta si arricchisce della componente di Sicurezza gestita grazie a FastSecurity 360°, la soluzione che offre il livello di protezione più elevato per difendere efficacemente la rete e i sistemi informatici da attacchi hacker grazie all’integrazione con il Security Operation Center (SOC) di Fastweb, il centro dedicato alla difesa informatica di aziende e Pa. Con Digital invece le scuole possono disporre di servizi per la virtualizzazione, l’archiviazione (storage), la gestione e il back up dei dati grazie a FASTCloud, l’offerta di soluzioni in Cloud Computing di Fastweb che garantisce in ogni momento la massima protezione e integrità dei dati. I servizi FastCloud sono infatti erogati dal Data Center Tier IV di Fastweb di Milano, il primo in Italia ad aver ottenuto la doppia certificazione dell’Uptime Institute di New York, e integrato con il SOC di Fastweb.

L’offerta è acquistabile tramite il portale MEPA, il Mercato Elettronico della P.A. Accedendo alla Vetrina del Mercato Elettronico e navigando sul catalogo prodotti, le scuole possono così selezionare l’offerta in modo semplice e veloce. Inoltre viene garantita la tracciabilità dell’intero processo di acquisto, garanzia del rispetto degli standard Consip.

Indietro

17/08/2017
Fastweb annuncia i risultati del primo semestre 2017: prosegue e accelera, per il 16° trimestre consecutivo, la crescita di clienti e margini. Clienti mobili in crescita del 45%.

Nei primi sei mesi del 2017 Fastweb consolida ancora la propria posizione nel mercato della banda larga in Italia, confermando il trend di continuo miglioramento dei principali indicatori di redditività. La strategia di forti investimenti infrastrutturali continua ad essere premiata dal mercato e dai clienti, sia residenziali che business, che sempre più numerosi scelgono Fastweb come fornitore di servizi a valore aggiunto.


02/08/2017
La rete Snaitech prende quota con la fibra Fastweb

Un percorso costantemente teso all’innovazione tecnologica, per rispondere in modo tempestivo ed efficace alle richieste di un mercato sempre più competitivo. È questa la mission che SNAITECH, tra i principali operatori del gaming e leader nel betting retail, porta avanti da sempre: una strategia che, attraverso l’utilizzo delle migliori soluzioni e la scelta di partner di alto profilo, mira a un costante potenziamento della piattaforma, così da garantire le migliori performance possibili alla propria rete. In quest’ottica, a un anno dalla partnership siglata, SNAITECH annuncia il completamento dell’operazione di migrazione della fibra Fastweb, tra i principali operatori alternativi di telecomunicazioni per il mercato Business e per la Pubblica Amministrazione.


26/07/2017
Fastweb lancia l’offerta Ultrafibra a Roma e potenzia la rete dell’Amministrazione Capitolina

Roma e i suoi abitanti entrano nell’era della connettività ultraveloce grazie a Fastweb. Dopo il lancio del servizi ad 1 Gigabit a Milano, Torino e Bologna l’Ultrafibra di Fastweb sbarca nella Capitale dove consentirà di navigare alla velocità di 1 Gigabit in download e fino a 200 Megabit in upload. Grazie ad una velocità fino a 10 volte superiore a quella attuale e ai bassi valori di latenza il servizio Ultrafibra consentirà alle famiglie di vivere al meglio le proprie emozioni: scaricare velocemente film in alta definizione, condividere foto e video sul web con una velocità mai sperimentata prima, giocare on-line, collegare nuovi device della casa intelligente.