Fastweb e Ancitel: partnership per supportare la digital trasformation dei Comuni

I dati dell’Osservatorio eGovernment del Politecnico di Milano e della Commissione Europea indicano forti difficoltà per i circa 5.500 comuni medio-piccoli nella predisposizione di servizi interattivi per i cittadini: i bundle di servizi predisposti da Fastweb e Ancitel faciliteranno e renderanno più veloce la digitalizzazione dei Comuni

Fastweb, principale operatore alternativo di telecomunicazioni per il mercato Business e la Pubblica amministrazione, e Ancitel, la società di servizi per i Comuni dell’Anci, presentano la partnership strategica per la vendita congiunta di servizi e soluzioni ICT ai Comuni italiani. Le soluzioni sono state progettate per rispondere in modo semplice ed efficace ai bisogni dei Comuni di piccole e medie dimensioni che devono affrontare continui e impegnativi cambiamenti imposti dal percorso di digitalizzazione della Pubblica amministrazione, ottimizzare la gestione delle risorse a disposizione, aumentare l’efficienza e migliorare il rapporto con i cittadini. La nuova Offerta Bundle, disponibile sul portale MEPA (Mercato elettronico della Pa), permette di combinare l’affidabilità e l’innovazione dei servizi core di Fastweb con la specificità delle soluzioni e dei servizi di consulenza di Ancitel. 

Secondo gli ultimi dati diffusi dall’Osservatorio eGovernment del Politecnico di Milano – che registra le principali tendenze in atto nel processo di digitalizzazione della PA – il 30% dei cittadini italiani ancora non è in grado di interagire online con le amministrazioni locali e un ulteriore 25% può fruire online solo di una minima percentuale dei servizi resi dagli enti pubblici sul territorio. Infatti, il 35% dei Comuni – quasi tutti al di sotto dei 5.000 abitanti – non ha nessun servizio interattivo di front office e il 50% dei Comuni ha meno del 3% dei propri servizi fruibili online.

Secondo dati dell’Ancitel, l’assenza di strutture e di personale dedicato con skill specifici – il 71,4% degli Enti Locali non ha a disposizione una struttura per l’informatizzazione di processi e procedure (percentuale che sale al 91,7% per i Comuni fino a 5.000 abitanti) – è tra le principali barriere al processo di digitalizzazione. Nei Comuni, solo l’1,4% del personale si occupa prevalentemente o anche occasionalmente di informatica e solo il 7,7% del personale ha partecipato ad almeno un corso di formazione o aggiornamento in ambito informatico. Anche i dati del Digital Economy and Society Index (DESI) elaborati dalla Commissione Europea segnalano forti criticità: la percentuale di transazioni online tra cittadini e PA in Italia – che si posiziona negli ultimi posti della classifica europea – ha registrato addirittura una decrescita passando nel 2016 dal 18 al 16%. 

Ancitel, specializzata nella progettazione e fornitura di servizi agli enti locali per incrementare la loro efficienza e adeguare le procedure alle nuove normative, fornirà soluzioni specifiche pensate per affrontare le sfide dell’innovazione: risposte immediate ai quesiti di carattere giuridico e tecnico-amministrativo delle amministrazioni locali e la consultazione di banche dati su normative, atti e documentazione. Tra i servizi offerti, la piattaforma di Whistleblowing, l’accesso al Database per la visura dei veicoli rubati, il Social Monitoring, Ancitel E-PAy e Ancitel E-Gov. 

Fastweb, oltre ai servizi tradizionali di Internet e fonia, offrirà ai Comuni servizi ICT evoluti come Wi-Fi, Sicurezza, Back Up e Storage dei dati nel Cloud.  La piattaforma tecnologica di Fastweb abiliterà anche la fruizione dei servizi in rete offerti da Ancitel. 

Tutti i Bundle sono acquistabili tramite il portale MEPA, il Mercato Elettronico della P.A. Accedendo alla Vetrina del Mercato Elettronico o navigando sul catalogo prodotti, le Amministrazioni possono acquistare,  per valori inferiori alla soglia comunitaria, i beni e servizi offerti da Fastweb e Ancitel. Tale modalità di acquisto presenta indubbi vantaggi, tra cui risparmi di tempo, maggiore trasparenza, tracciabilità dell’intero processo di acquisto, garanzia del rispetto degli standard Consip.

“La partnership con Fastweb, operatore affidabile e con un preciso posizionamento nel mercato dei servizi IT per le imprese e per la pubblica amministrazione, costituisce per Ancitel un’opportunità per proporre agli enti locali alcune delle principali soluzioni del nostro catalogo”, afferma Massimo D’Addio, Direttore Commerciale di Ancitel. “I servizi di connettività e gli altri servizi evoluti di Fastweb rappresentano infatti un complemento e un ideale completamento per le soluzioni specifiche che Ancitel ha concepito per offrire risposte concrete ai bisogni degli uffici comunali, chiamati a gestire in modo efficace ed economico il cambiamento tecnologico e organizzativo”. 

“Fastweb, che si è qualificata negli anni come fornitore affidabile per la Pubblica Amministrazione, è lieta di poter affiancare Ancitel in un progetto che supporta la digital transformation dei Comuni contribuendo a rendere più efficiente ed immediata l’interazione tra PA e cittadini”, ha dichiarato Claudio Pellegrini, Responsabile Mercato Executive di Fastweb. “La partnership avviata con Ancitel renderà più semplice e conveniente implementare servizi innovativi e accelerare il percorso di semplificazione di tutte le procedure amministrative per i Comuni di piccole e medie dimensioni”. 

Cinque i differenti pacchetti di offerte proposti: 

-        EASY: Fastweb mette a disposizione servizi voce e connettività.  Ancitel offre servizi base per il supporto giuridico-amministrativo e servizi di Whisteblowing per la segnalazione di frodi e illeciti.

-        DATA: Fastweb mette a disposizione servizi voce e connettività.  Ancitel offre servizi base per il supporto giuridico-amministrativo, servizi di Whisteblowing per la segnalazione di frodi e illeciti e Visura Veicoli rubati per l’accesso alla Banca dati Centrale.

-        OPEN: Fastweb mette a disposizione servizi voce, connettività e WI-Fi Open presso il Comune al servizio dei cittadini.  Ancitel offre servizi base per il supporto giuridico-amministrativo, servizi di Whisteblowing per la segnalazione di frodi e illeciti e Social Monitoring per l’ascolto e l’analisi in tempo reale del web e dei principali social media.

-        DIGITAL: Fastweb mette a disposizione servizi voce, connettività e Security per la sicurezza informatica dei server del Comune.  Ancitel offre servizi base per il supporto giuridico-amministrativo, servizi di Whisteblowing per la segnalazione di frodi e illeciti, e-Pay per l’automazione dei pagamenti tra Comune e cittadini.

-        FAST-GOV: Fastweb mette a disposizione servizi voce, connettività e Cloud e Back Up per archiviazione e gestione dei dati nel Cloud Storage di Fastweb.  Ancitel offre servizi base per il supporto giuridico-amministrativo, servizi di Whisteblowing per la segnalazione di frodi e illeciti, e-GOV per la gestione online delle pratiche amministrative dei cittadini.

Indietro

17/05/2017
Fastweb inaugura la nuova sede di Cagliari

Fastweb ha inaugurato oggi, alla presenza di Claudia Medda, Assessore all’Innovazione Tecnologica del Comune di Cagliari, di Roberto Biazzi, Chief Human Capital Officer di Fastweb e di Claudio Pellegrini, responsabile mercato Executive e Pa di Fastweb, la nuova sede situata all’interno del Campus Sa Illetta presso Cagliari. Con l’apertura dei nuovi uffici Fastweb prosegue così il suo percorso di crescita e rafforza la sua presenza nella Regione Sardegna dando un nuovo, importante impulso allo sviluppo del tessuto economico locale.


08/05/2017
Fastweb mobile: niente sarà più come prima!

Fastweb compie un passo decisivo verso la trasformazione in operatore pienamente convergente, presentando un’offerta di telefonia mobile radicalmente innovativa: trasparenza, libertà, senza limiti, sono i tre pilastri attorno ai quali l’azienda ha disegnato le proprie soluzioni mobili per le famiglie italiane, introducendo dei significativi cambiamenti nel settore.


04/05/2017
Partnership tra Comune di Torino e Fastweb: connettività a 1 Giga per la sperimentazione di servizi smart city

È stata presentata oggi, nel corso di una conferenza stampa che si è svolta nella Sala delle Colonne di Palazzo Civico, alla presenza di Paola Pisano, assessora all’Innovazione, di Alberto Sacco, assessore al Commercio, Lavoro e Turismo e di alcuni rappresentanti di Fastweb una partnership tra l’operatore di TLC e il Comune di Torino.

L’iniziativa costituisce la parte nevralgica di un piano che vuole fare di Torino un laboratorio di innovazione per tecnologie digitali e servizi di smart city confermando la vocazione della città, una delle più connesse e smart d’Italia e quelle di Fastweb, operatore storicamente in prima linea nella diffusione delle più moderne tecnologie di comunicazione.